da PGB, cose serie... e meno serie.
PGB's - serious stuff... & lesser one.

 
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Blog (weB LOG) Società, cultura e politica Debito Pubblico e Petrolio
Debito Pubblico e Petrolio

Debito Pubblico e Petrolio

E-mail Stampa PDF

Stemma Repubblica ItalianaDebito pubblico italiano a 1.661 miliardi di euro ( 1.661 M€ o 1,661 G€ o meglio 1.661.000.000 euro, che sennò non rende). Lo ha divulgato la Banca d'Italia (fonte: la stampa).

La popolazione italiana è di 59.619.290 di persone (fonte wikipedia su base istat al 31.12.2007).

Quindi abbiamo tutti un bel debito di 27.860,11 euro a testa (so che è una ipotesi semplificata, ma per il gusto di ipotizzare va bene)...

Se mi chiedessero di saldare la mia parte sarei in seria difficoltà (dovrei fare un debito per saldare il debito... se me lo concedono, ovvio...). Adesso non ce li ho e come me tanti altri.

Nella mia famiglia, considerando solo i nati, abbiamo 83.580,33 euro di debito.

Mi chiedo (e non sono l'unico): ma possibile che non ci sia nulla da fare per farlo diminuire invece che salire?

E mi chiedo anche: possibile che i vari governi e i politici non prendano in considerazione l'argomento? Che non se ne senta mai parlare come un problema da affrontare seriamente, anziché fare a scaricabarile con i governi precedenti?

Solo di interessi paghiamo ogni anno più di 80 miliardi di euro (80.000.000.000 euro)! Ué! Non son mica Gigabyte!!!

Non sarebbe l'ora di fare qualcosa di sensibile, di concreto?

--*--

 

Cambiamo argomento, ma restiamo in  argomento spese e costi. Contemporaneamente il prezzo del petrolio tocca cime altissime (adesso 146,60 $ al barile a Londra, che sono più o meno 159 litri... quindi circa 0,92 euro al litro). Danno la colpa all'Iran (fonte: il sole 24 ore) e alle tensioni in Medio Oriente, alla crescente domanda della Cina e le solite altre 1.000 ragioni.

Ma se da un litro di petrolio si ottengono più o meno 0,5 litri di benzina (!) e 0,21 litri di gasolio (!) (fonte encarta), significa che solo considerando il costo di acquisto, per fare un litro di benzina si spendono 0,92 euro! Se poi ci si aggiungono i costi di raffinazione, di trasporto e tutte le tasse che il nostro amorevole Stato ci carica, credo si faccia presto ad arrivare anche a 2 euro al litro, se non di più... e la via mi sembra sia quella (più o meno giustificata).

Non è l'ora di pensare seriamente a qualcosa di diverso, tipo fonti rinnovabili?

Pensiamoci... davvero.

Anche perché le fonti rinnovabili farebbero risparmiare il petrolio, quindi ridurrebbero anche i costi della vita.

PGB