da PGB, cose serie... e meno serie.
PGB's - serious stuff... & lesser one.

 
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Blog (weB LOG) Società, cultura e politica Debito pubblico ricaricato (o riloadid)
Debito pubblico ricaricato (o riloadid)

Debito pubblico ricaricato (o riloadid)

E-mail Stampa PDF

stemma della repubblica italianaL'anno scorso, verso luglio, mi indignavo (eh, sì sa... l'italiano si indigna) per il debito pubblico che era alle stelle: 1.661 miliardi di euro. Lo potete leggere qua: Debito Pubblico e Petrolio.

Dato che c'è la crisi, che siamo un popolo intelligente ed avveduto che pensa al domani e guarda al futuro1, che dovrebbe cercare di diminuirlo - o perlomeno evitare che cresca - qualcosa abbiamo fatto ed oggi noto che il suddetto debito ad agosto ha raggiunto il suo massimo ed è salito a 1.757,534 miliardi di euro2.

 

Che poi, uno dice: "ma quei 0,534 miliardi che l'hai messi a fare?"

 

Contano poco rispetto ai 1.700 e passa, ma sono sempre 534 milioni di euro (534.000.000 euro). Tanto per fare un paragone terra terra: il mega jackpot del superenalotto, del quale si è parlato per un mese o giù di lì,  in fondo erano "solo" 105 milioni di euro (105.000.000 euro), un quinto degli spiccioli del debito.

Se poi si aggiunge che le entrate (lèggi: tasse pagate) sono calate del 2,5% si potrebbe ipotizzare che sia ancora più difficile arrestarlo o diminuirlo, alla faccia della spietata caccia all'evasore e dei beni confiscati alla mafia che ci stanno propinando da un po'.

Per non parlare del condono agli evasori coi capitali all'estero dello scudo fiscale, che anziché punire chi i capitali li tiene fuori dall'italia (o dovrei dire teneva, visto che sembra questi evasori faranno a botte per riportare il maltolto in Italia e che quindi rientreranno 300 miliardi di euro tassati al 5%, cioè 15 miliardi di euro di tasse3, sempre meno del jackpot del superenalotto di cui sopra) dice loro: "bravo, sei stato un po' birichino, ma ti perdono", alla faccia di chi le tasse le paga tutte fino all'ultimo centesimo e magari è pure "povero" (ma onesto).

 

Direi che siamo sulla strada giusta... continuiamo così e andremo lontano.

Molto lontano.

--*--

1. ovviamente il tono è ironico e un po' sarcastico.

2. fonte IGN - adnkronos. Clicca qua per leggere la notizia in formato pdf (in una nuova pagina) o qua per leggerlo dal sito di IGN (in una nuova pagina).

3. Ci credete voi?