da PGB, cose serie... e meno serie.
PGB's - serious stuff... & lesser one.

 
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Nuova vita - Giorno 35

E-mail Stampa PDF

Brutte nuove questa settimana...

Mal di gola, spossatezza e intasamento nasale hanno contribuito a non farmi terminare la lezione, che recupererò non appena starò meglio.

Alla prossima.

 

Il padrone della piazza

E-mail Stampa PDF

Ieri era San Giusto, patrono di Trieste. La mattina abbiamo fatto un giretto in Piazza Unità d'Italia e - vista la bella giornata - qualche foto. Fra tutte mi ha colpito quella che pubblico di seguito, in particolare il bimbo in biciletta. Un piccolo ritocco per farla sembrare di altri tempi e questo è il risultato (clicca sull'immagine per ingrandirla).

 

Piazza Unità d'Italia a Trieste

 

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 05 Novembre 2008 11:34 )
 

Cervi, daini, capre, faraone e sostenibilità

E-mail Stampa PDF

Oggi sono stato a dare da mangiare un po' di pane raffermo ad alcuni animali che "vivono" in uno spazio delimitato ma abbastanza grande nei pressi di  un mobilificio a Prosecco (TS). È una pratica diffusa, soprattutto dai genitori di bambini piccoli, che almeno hanno l'occasione di vedere cervi, daini, capre e faraone (non Tutankamon, che adesso non ha bisogno di pane) dal vivo. Dopo essere stati schizzati di fango dai suddetti (gli animali, non i genitori o i bambini...) nell'accalcarsi alla rete di recinzione per prendere quanto più cibo possibile, mi è venuto in mente il paragone fra la loro esistenza e quella dell'uomo in termini ambientali, che mi appresto a descrivere.

Sì, si tratta dell'ennesima spiegazione del concetto di sostenibilità.

Ultimo aggiornamento ( Martedì 04 Novembre 2008 21:15 ) Leggi tutto...
 

Nuova vita - Giorno 28

E-mail Stampa PDF

Eccoci qua.

Questa settimana è andato tutto regolarmente, anzi... per errore la prima "seduta" (ma quale seduta, se si corre in piedi?) ho ripetuto il programma 6 volte anziché 5, quindi ho recuperato il debito della penultima settimana (magari bastassero 9 minuti in più per recuperare due sedute...).

Dal punto di vista alimentare, mi riesce un po' difficile limitarmi a quello prescritto nel libro, ma mi consolo pensando che almeno nella parte fisica mi attengo al programma (non che a tavola mi strafoghi, però...).

Domani inizia la settimana/lezione 5, nella quale:

  1. nella parte fisica una frecciatina al fitness, una spiegazione del ruolo del cuore nello sport ("non esistono persone non idonee alla pratica sportiva") e si arriva a correre per 40 minuti intervallati da camminta per 12 minuti;
  2. nella parte alimentare si apprende come mai bisogni diversificare i cibi introdotti nell'organismo e perché "se mangi troppo ingrassi" (non che non si sapesse...). Viene spiegata l'etichetta nutrizionale presente nelle confezioni degli alimenti e il compito è imparare a leggerla correttamente. Vanno eliminate le merendine che hanno più di 400 kcal / 100 g.
Vedremo come sarà andata fra 7 giorni.
Ultimo aggiornamento ( Domenica 02 Novembre 2008 19:22 )
 

Nuova vita - Giorno 21

E-mail Stampa PDF

Direi che ho recuperato in qualche modo la lezione "saltata"... anche se mi sembra di aver parificato il risultato, più che averlo raggiunto.

A questo punto, si parte per la fantomatica lezione 4, che prevede:

  1. 36 minuti di corsa e 18 di camminata intervallati per la parte sportiva;
  2. imparare i valori medi calorici dei cibi secondo la tabella riportata nel libro ed iniziare a calcolarli per le quantità di quello che si mangia durante la giornata.
Alla prossima settimana!
 

Il gruppo musicale ad emissioni zero

E-mail Stampa PDF

Da un po' di tempo mi gira in testa un'idea che è quella del gruppo musicale eco-compatibile, o a zero emissioni di gas climalteranti (gas che causano l'effetto serra1).

Non so se ne esistano già in giro, se sia un'idea originale, se e quanto sia fattibile e soprattutto utile (anche se di originale c'è rimasto poco, con la moda di questi tempi che vorrebbe applicare ecologia e zero emissioni ovunque: è una buona cosa ma non deve diventare solo un fattore di immagine).

Il concetto è relativamente semplice e si può suddividere in due passi:

  1. Si parte da una constatazione fisica: qualsiasi attività umana ("antropica" se vogliamo usare un parolone) ha bisogno di energia per essere messa in atto e l'energia viene generata in vari modi partendo da risorse reperibili in natura e rilasciando nell'ambiente porodotti residui (spesso rifiuti) e quantità di gas come l'anidride carbonica (ma non è la sola) ritenute responsabili dell'incremeto della temperatura media mondiale.
  2. Si applica il concetto ecologico alla considerazione appena fatta e si cerca di produrre ll'energia usata con metodi eco-compatibili (fonti rinnovabili e compagnia) in modo da non aumentare ulteriormente i gas serra liberati in aria. 
Ultimo aggiornamento ( Domenica 02 Novembre 2008 20:13 ) Leggi tutto...
 

Nuova vita - Giorno 14

E-mail Stampa PDF

Il maiale grasso che corre... svogliatamenteEh sì... Questa settimana ho fatto il pigrone e sono andato a correre solo una volta, rispetto al MINIMO richiesto di tre (anzi il doppio pigrone: uno fisicamente e uno disegnato, il PIG-RUN1 qua accanto).

Ma io volevo... Pensavo che... Insomma, ho avuto altri impegni...

Niente! Poche scuse.

"La strada dell'inferno è lastricata di buone intenzioni" dicevano da qualche parte.

"Fare o non fare, non c'è provare!" diceva qualcun'altro.

Sì, sì... ma alla fine... pochi discorsi e più fatti.

Va bene, dai... ripeterò (anzi no, farò ex novo, visto che non l'ho completata) questa lezione numero 3.

 

--*--

1. Pig Run: in inglese suona tipo maiale-corsa (corsa del maiale...). In italiano suona tipo "pigrone" in una sorta di dialetto dell'Italia nord-occidentale. Inoltre è forte l'assonanza fra pig-run e PG-run (PG sarei io, per la cronaca)...

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 20 Ottobre 2008 22:45 )
 


Pagina 22 di 26